#ildiscorsodelre
6 Agosto Ago 2013 0659 06 agosto 2013

Play, boy

E' un pezzo di storia che se ne va. Dalle 1200 basi dell'US Army in giro per il mondo, per esempio. Salvi i Marines, al momento. Fatto sta che la celebre rivista per adulti, Playboy, (insieme ad altri 49 titoli a luci rosse tra cui la patinata Penthouse), non sara' più in vendita per i soldati a stelle e strisce. Sarebbero loro, dunque, le ultime vittime della digital age. Secondo un portavoce dell'Army & Air Force Exchange Service, infatti, "nell'era digitale le vendite sono in calo. Una buona occasione per rivedere gli assortimenti e capire quali titoli vendono e quali no". Che sia la maggiore disponibilità di materiale pornografico free online o i recenti scandali sessuali che hanno colpito le truppe americane, un dato appare piu' certo degli altri: dal 1998 i magazine "adult sophisticate" - come vengono comunemente definiti - hanno registrato un calo delle vendite pari all'86%.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook