A piedi nudi
3 Settembre Set 2013 1213 03 settembre 2013

Give us your ideas to change Europe!

La tua idea per cambiare l’Europa. E’ questa l’ultima campagna lanciata dalla Commissione europea per cercare il consenso, l’aiuto e i suggerimenti dei cittadini dei Paesi membri.

Non è certo una novità, né la prima volta che l’Europa chiede ai cittadini di decidere insieme su problematiche importanti. Ma mai come prima però.

Il mercato unico europeo, che è nato nel 1992, ha da sempre favorito lalibera circolazione di merci, servizi, capitali e persone, ma con qualche difficoltà, come ha ammesso la Commissione. L’idea allora è di migliorarne il funzionamento e per cercare di rimuovere gli ostacoli l'Esecutivo della Ue ha deciso di coinvolgere la società civile.

L’iniziativa partirà il prossimo 23 settembre e si chiuderà il 23 del mese successivo. In questo periodo chiamato proprio il “ Mese del Mercato unico”, cittadini e imprese potranno esprimere le proprie idee, che saranno poi tenute in considerazione nella elaborazione delle nuove politiche europee.

Non è affatto una perdita di tempo partecipare ai quattro forum tematici online. L’evento virtuale infatti intende raccogliere nuove proposte per migliorare il funzionamento del mercato unico, con particolare attenzione a lavoro, diritti sociali, banche e e-commerce. O meglio:

  • Lavoro: trovare lavoro in Europa, come si avvia un’impresa e come farsi riconoscere le proprie qualifiche.
  • Diritti sociali: quali diritti sociali nel Mercato unico, pensioni, cure mediche, servizi pubblici,
  • Banche: cos’altro può essere fatto per tutelare i nostri depositi, prevenire un’ulteriore crisi finanziaria e convincere le banche a investire nell’economia reale per alimentare la crescita.
  • Commercio online: come semplificare la vendita e l'acquisto di prodotti online e la loro spedizione internazionale. Come tutelare i dati condivisi sui social network.

Nulla è come prima, abbiamo detto, perché in questo Single Market Month ci sarà una novità. Una nuova formula. Sarà un mese di dibattiti su internet in tutte e 24 le lingue dell'Unione con 24 moderatori.

Ogni forum tematico durerà una settimana così che tutti possano dire quello che pensano su quel tema. Potranno interagire con altri cittadini e anche con le autorità nazionali ed europee. Potranno proporre le proprie idee e votare quelle presentate da altri. Sarà questa l’anticamera delle nuove decisioni e delle nuove politiche di legislatura. Al termine delle quattro settimane è previsto un dibattito finale televisivo sul canale Euronews, dove verranno presentate le proposte più votate e più interessanti di ciascun forum.

Questo il calendario:

  • 23-25 settembre: lavoro
  • 30 settembre-2 ottobre: diritti sociali
  • 7-9 ottobre: banche
  • 14-16 ottobre: commercio online

Per ulteriori informazioni è possibile scrivere a: info@yourideasforeurope.eu oppure collegarsi al sito http://www.yourideasforeurope.eu/

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook