Edoardo Beltrame
Guarda bene la bolletta
5 Settembre Set 2013 1045 05 settembre 2013

Il vostro consumo: un atto di fede!

Avete un contatore elettronico di energia elettrica, quello bianco che lampeggia ?

Buona parte dei lettori riceve bollette dove non vengono riportati i valori delle letture mensili, ma solamente il totale del consumo rilevato per fasce orarie.

Sulle bollette rimangono inspiegabilmente in bianco la lettura iniziale e quella finale del periodo considerato e il tipo di lettura.

Senza i dati di lettura, senz'altro a disposizione del distributore che li legge da remoto e dovrebbe comunicarli al venditore, l'utente sa quanto consuma solo quando riceve la bolletta, ma il calcolo non lo fa lui !

Senza i dati delle letture, l'utente non solo non può verificare che quanto gli viene addebitato è corretto, ma non può neppure darsi da fare per ridurre i consumi.

Provate a chiedere al vostro fornitore come mai le bollette non indicano i valori delle letture. La risposta più frequente è che se ne occupa il distributore e loro non ne rispondono ( ma intanto vi fatturano ! ) ; poi parlando con il distributore ci si sente anche rispondere che i contatori non funzionano come dovrebbero e non è possibile rilevare il dato (!) .

In questa situazione sono del tutto inutili quindi i generici consigli su come consumare di meno se proprio il dato più importante non viene reso disponibile.

Ci avevavo raccontato che con i contatori elettronici tutto sarebbe stato più chiaro ma, anche questa, era una clamorosa balla!

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook