Pepe rosa e anice stellato
9 Settembre Set 2013 1644 09 settembre 2013

Ridi che la mamma ha fatto gli gnocchi!

Quest'anno, insieme al classico basilico verde, a profumare la mia terrazza e i miei piatti è arrivata anche la variante in rosso. Oltre alla particolare tonalità, il basilico rosso ha un profumo molto intenso e un sapore deciso ed è l'ideale per creare un pesto dal colore insolito che si sposa alla perfezione con gli gnocchi. E allora, ridiamo, c'è di che essere felici!

Gnocchi al pesto di basilico rosso e mandorle

Ingredienti per gli gnocchi (4 porzioni):

500 g di patate
200 g di farina “00”
Un pizzico di sale

Ingredienti per la salsa:
Un mazzetto di basilico rosso
50 g di mandorle
3 cucchiai di Grana grattugiato
mezzo spicchio d'aglio
Pepe nero
Sale
Olio evo

Lessate le patate, con la loro buccia, in acqua bollente per 45 minuti (in pentola a pressione bastano 10 minuti dall'inizio del bollore). Pelatele, passatele allo schiacciapatate e lasciatele raffreddare. Nel frattempo, occupatevi del pesto. Mettete nel frullatore le foglioline di basilico, le mandorle, il formaggio grattugiato, l'aglio, un pizzico di sale e di pepe e qualche cucchiaio d'olio. Frullate finché la salsa non risulterà omogenea. Per gli gnocchi, unite alle patate la farina e un pizzico di sale. Impastate e quando avrete ottenuto un composto liscio e senza grumi, create tanti filoncini dello stesso spessore e tagliateli a tocchetti disponendoli su una superficie infarinata. A questo punto, per creare le striature, passate i tocchetti su una forchetta, facendoli scivolare e schiacciandoli un po'. Fate riposare gli gnocchi per una decina di minuti e poi lessateli in abbondante acqua bollente e salata. Gli gnocchi sono pronti non appena salgono a galla. Disponeteli in un'ampia ciotola e conditeli con il pesto mescolando delicatamente. Buon appetito!

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook