Vito Kappa
Kahlunnia
1 Ottobre Ott 2013 0850 01 ottobre 2013

Mi vendo

Mi vendo. Ho smesso di essere idealista, di mettere i valori davanti al prezzo, di emozionarmi nell’ascoltare l’inno nazionale. Ho smesso, da troppo tempo, ho smesso.

Mi vendo. Non me ne frega più un tubo secco dell'Italia e della sua scialba propensione gattopardiana a fingere cambiamenti per lasciare tutto com’è.

Mi vendo nella patria del tutto e nulla, nel paese in perenne agonia tra codice giallo e codice rosso, nel paese in cui le uniche bandiere possibili sono il denaro, la paraculagine, e la passione. La vita è bella, stupenda, ma in Italia, per godertela, devi mettere il prezzo davanti al valore.

Mi vendo. Al migliore offerente mi vendo. Ah sì: l'iva la pago io.

Nella foto l’annuncio pubblicato sulla pagina fb Vito Kappa


 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook