Sergio Ragone
Pop corn
7 Ottobre Ott 2013 0944 07 ottobre 2013

Breve storia di un hashtag che cambia di segno.


Si dirà, è il normale ed inevitabile destino delle cose che nascono, e muoino, in rete, ma quello che è successo ieri ha la sua quota di interesse che vale la pena sottolineare.

Stiamo parlando dell'ennesimo hashtag lanciato dall'account Twitter di Grillo, in poco tempo diventato TT, rilanciato a colpi di RT e populismo come solo lui sa fare.

L'hashtag in questione era #NonDimenticheremo, postato su twitter con tanto di link al suo blog.


Ma dopo qualche minuto (e diversi tweet), avviene cio' che solo il web può generare: un boomerang contro il M5S. In questo Storify, realizzato da @framino, c'è raccolto tutto quello che è successo.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook