L’Altro Cinema
8 Ottobre Ott 2013 0937 08 ottobre 2013

Viaggio in Basilicata, buco nero d'Italia

In Basilicata si produce l’80% dell’oro nero italiano: in Italia è la regione che paga il prezzo più alto. Nel Bel Paese, un vero e proprio paradiso fiscale per le trivelle, le tasse sono le più basse al mondo e, grazie a un sistema di esenzioni, molti riescono a non pagarle. Nero d'Italia, documentario diretto e autoprodotto dalla giovane giornalista e videomaker Valeria Castellano, è la storia di Vincenzo Capogrosso e di tanti altri cittadini di Viggiano, in provincia di Potenza.

Nella sua terra Vincenzo ha piantato 170 alberi d'ulivo: oggi l'olio che produceva non lo vuole più nessuno perché a cinquecento metri l'Eni raffina il petrolio. Intanto, là dove si estrae l'oro nero, gli animali continuano a morire immersi tra rifiuti industriali altamente tossici. Grazie alla collaborazione di Distribuzioni dal Basso, libreria online di contenuti multimediali, è possibile acquistare (cliccando qui) il DVD del documentario oppure scaricare il film. Di seguito il trailer di Nero d'Italia, un viaggio coraggioso nelle valli del petrolio della Basilicata per dar voce a chi vive e muore all'ombra delle trivelle.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook