Sogni di merito
16 Ottobre Ott 2013 0849 16 ottobre 2013

La legge contro il negazionismo è solo fumo negli occhi

Ma quindi muore un nazista assassino e fanno la legge anti-negazionismo?

Questo governo criminale, non sapendo fare altro che leggi cretine ed inutili o, nei suoi momenti di gloria, delinquere il mercato e l'antitrust europeo salvando Alitalia, adesso vuole anche impedirci di riconoscere gli idioti che negano i delitti del nazismo?

Non so, tra un po' ci impediranno anche di riconoscere i cretini che offendono gli omosessuali e gli stranieri perché omosessuali e stranieri?

Ah no, l'hanno già fatto.

Ma almeno non hanno fatto leggi che sperano di ridurre gli omicidi a persone di sesso femminile (montati mediaticamente dall'esercito dell'inchiesta sociale "Verissimo&Barbara d'Urso" come "femminicidi") con norme che se ne fregano dell'uguaglianza delle persone di fronte alla legge?

Ah, hanno fatto anche questo.

Ok, ma un governo che ha tempo di giocare con queste corbellerie proponendo soluzioni da talk show domenicale, avrà sicuramente prima liberalizzato i settori lavorativi più rigidi, avrà eliminato l'Irap, tagliato l'Irpef ed abbassato un po' l'Iva.

Avrà lottato con sudore e sarà riuscito a ridurre di numero e semplificare le imposte, avrà reso più rapido e certo il sistema giudiziario. Perché solo così si attirano investitori nuovi.

Non è andata così? Per nulla!

Hanno alzato la tassa sulle rendite finanziarie dal 20% al 22% (ciao ciao investitori) e salutato come trionfo l'aumento di circa 12€ al mese in busta paga di soli alcuni lavoratori (a fronte dell'aumento Iva di 10€ in più al mese per le persone a reddito medio basso)?

Ma non imparano mai questi cialtroni del governo. Mai.

Sempre e solo aspettando di essere commissariati dall'invasor liberatore.

twitter @gioviravetta

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook