IL blog di Malih
16 Ottobre Ott 2013 1743 16 ottobre 2013

L'intellettuale da facebook o Frate Indovino

In quel condomino dalle pareti trasparenti che è facebook sta prendendo piede (ve ne sarete accorti) una nuova figura di intellettuale: l’intellettuale da facebook. I pensieri di costui, gli “status”, di norma, sono meno corti di un tweet ma certamente più distesi di un aforisma. Questo nuovo tipo antropologico non è in qualche modo assimilabile alle tante figure istituzionalizzate e perciò credibili quando diffondono, seppur non richiesto, sapere. Infatti, questa nuova figura, non è nè un guru, nè un accademico, nè un giornalista, nè un opinionista, nè niente di simile. Si potrebbe dire invece che è un esperto in ricorrenze. Per ogni dì che Dio manda sulla terra lui ha a portata di mano una relativa ricorrenza: 8 marzo è la festa adella donna, l’11 settembre l’attentato alle Twin Tower e via elencando. Ovviamente non ci dice solo che riccorrenza è ma ha sempre qualche aspetto insolito da rivelarci (la rete e wikipedia ne sono pieni). L’intellettuale di facebook è insomma una specie di Frate Indovino, solo che al posto di dirci che santo è oggi e altri consigli edificanti ci ricorda che anche oggi, nella storia, c’è stato un qualche evento che come minimo merita un minuto di silenzio. A differenzia di Frate Indovino che è uno ed uno solo ed ha comunque le sembianze innocue di un calendario, l’intellettuale da facebook è una specie numerosa ed è in continua crescita, difficilmente perciò evitabile. Allo stato attuale, finchè uno dei tanti intellettuali da facebook non sarà diventato così autorevole da farsi lui stesso – sulla scia di Frate Indovino – un calendario, tocca sorbirli tutti.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook