Massimo Famularo
Apologia di Socrate
24 Ottobre Ott 2013 0956 24 ottobre 2013

Fassina la spesa e il bar dello sport

Qualsiasi discussione inerente l'opportunità di mettere mano alla spesa pubblica si contra contro due Falsi-Miti o Utili-sciocchezze se preferite: nell'ordine:

  1. L'Italia non spende troppo e/o comunque meno degli altri
  2. Intervenire sulla spesa vuol dire macellare socialmente i più deboli riducendo qualità e quantità dei servizi che ricevono

Per chi ha voglia di guardare numeri e tabelle Sandro Brusco ha iniziato un opera educativa che trovate a questo link
http://noisefromamerika.org/articolo/fassineide-trilogia-parte-prima

Per chi preferisce i bignami propongo una storiella.

Italo si trova spesso al Bar dello sport per fare colazione con alcuni vicini di casa prima di andare a lavoro. Parlando del più e del meno si finisce a discutere della crisi, a confrontarsi sulle spese, sulle entrate la famiglia etc. La moglie di Italo, da tempo sostiene che la rata del leasing è troppo alta e che non possono permettersela, allora il nostro prode argomenta: ma come, ne abbiamo parlato proprio questa mattina, noi paghiamo solo 450€ al mese, mentre Germano ne paga 500 e Franco addirittura 550 cosa dovrei andare a piedi?

Anche al più distratto dei lettori il ragionamento di Italo sarà sembrato farraginoso, per fare una valutazione occorrerebbe sapere quanto meno

1. Quanto guadagnano Franco e Germano? Se guadagnano di più e possono permettersi una rata più elevata il confronto è falsato
2. Di che automobili parliamo? Italo dovrebbe chiedersi se la sua rata è adeguata al modello di vettura per cui paga
3. Andare a piedi è l'unica alternativa? Non si può cercare di pagare meno per la stessa auto o averne una migliore allo stesso prezzo?

Insomma messa in modo così banale è piuttosto evidente che il ragionamento non funziona. Non credete che, tra come funziona lo stato tedesco e quello italiano ci sia almeno la differenza che passa tra una fiat 126 di 20 anni fa e una classe B Mercedes nuova? Cosa pensereste sapendo che però il costo è molto simile? Conterà anche qualcosa il fatto che magari uno che guadagna il 40% in più può permettersi una spesa maggiore?

Per chi vive sulla terra lo scenario è chiaro, lo stato italiano costa troppo

  • rispetto alla qualità dei servizi che produce* = paghi come la mercedes e ti danno la 126
  • rispetto a quello che possiamo permetterci** = gli altri con cui si fanno i confronti guadagnano di più
  • rispetto alle possibili alternative = se spendo quasi come una Mercedes, ci sarà in giro qualcuno che mi offre qualcosa di meglio della 126?

Ma forse certe cose sono troppo semplici per taluni Politici/Economisti che vivono sulla luna

*Il grafico che ho ripreso dall'articolo di Nfa mostra chiaramente come la differenza tra i servizi offerti dalla PA sia significativamente diversa tra i paesi considerarti

**Le differenze nel livello del reddito procapite sono nell'ordine del 30% rispetto alla Germania, maggiori dunque della differenza nel livello di spesa che si attesta invece sul 25% maggiori dettagli, soprattutto su come interpretare questo, nel pezzo di Brusco

@massimofamularo

Linkedin

Blog

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook