Cristina Coglitore
La creatività in carcere
26 Ottobre Ott 2013 0914 26 ottobre 2013

Gordon Ramsey dietro le sbarre

Nel nuovo programma di Real Time girato nel 2012 nel carcere di Brixton/Londra, il famoso chef scozzese si dà come scadenza sei mesi di tempo per avviare un’attività di ristorazione di successo dietro le sbarre alle prese con 12 carcerati condannati per aggressioni, rapine e furti con scasso.
La metà dei 12 concorrenti è stata cambiata in corso d’opera. I due vincitori del programma hanno avuto la possibilità di lavorare al Ramsay’s Savoy Restaurant.
“Gordon Behind Bars” non ha avuto seguito in Inghilterra. La produzione del programma e Gordon Ramsay hanno creato la Bad Boy’s Bakery, una cooperativa di detenuti nata per la fornitura dei bar presso la prigione di Brixton.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook