Re fuso
30 Ottobre Ott 2013 1635 30 ottobre 2013

#lamiaLucca

Domani, giovedì 31 ottobre, comincia Lucca Comics and Games. Aspetto questo evento tutto l'anno, come se fosse Natale. E io fossi Babbo Natale. Non so se mi spiego.

Quest'anno si punta a 200.000 visitatori. Facile che l'obiettivo sia raggiunto, se prosegue l'andamento delle scorse edizioni. Io sarò lì in mezzo. Ma trovarmi non sarà poi così difficile, in particolar modo il sabato, quando avrò due appuntamenti pubblici.

Alle 15:00, al palazzo Ducale, sarò seduto a un lungo tavolo con Giulio Giorello, Mauro Marcheselli, Carlo Ambrosini, Renato Pallavicini, Roberto Recchioni, Paolo Bacilieri e Graziano Frediani, a dialogare sul tema: "Sergio Bonelli Editore: 65 anni di officina culturale". Modera Pier Luigi Gaspa, con la collaborazione di Riccardo Moni.

Invece alle 18:00, alla Sala oro della Camera di commercio, presenterò il mio romanzo Death Metal, affiancato dall'ottimo Diego Malara. Per inciso, in contemporanea con la conferenza di Zerocalcare (no, non vi dico dove, perché anche il masochismo ha un limite).

E poi sarò in giro, sempre, tra uno stand e l'altro. Arlecchino servo di tre padroni. Anzi, quattro... o, volendo, cinque. 

Come? Volete sapere se twitterò? L'orso caga nel bosco? Il papa è cattolico?

L'hashtag, anche quest'anno, sarà #lamiaLucca. E io, pensate un po', sono @titofaraciSeguitemi lì, se volete. O venite di persona a tirarmi per la giacchetta, se mi riconoscete tra la folla. Non siate timidi: lo sono già io abbastanza.

Vestitevi a strati, mi raccomando. E scarpe comode.

Quando torno, se torno tutto intero, vi racconto...

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook