Controriforma
19 Novembre Nov 2013 1128 19 novembre 2013

L’Atac insegna che a Roma una spending review non sarebbe tempo perso

A proposito di spending review: se il sindaco di Roma incaricasse una società di revisione seria per controllare i conti del comune e delle sue partecipate, le relative procedure amministrative e le regole preposte alla politica degli acquisti, scoprirebbe verosimilmente, e senza bisogno della Guardia di Finanza, di poter risparmiare molte decine (forse centinaia) di milioni all’anno: ATAC docet!

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook