inkestatoviviamo
3 Dicembre Dic 2013 0017 02 dicembre 2013

Come dare una pallonata alla Decadenza e alle primarie

Inizio della passata settimana, temi caldi sul Palcoscenico Italiano, Decadenza di Silvio Berlusconi e Primarie del PD, in un Italia in crisi economica, sociale, infrastrutturale, politica e di valori, momenti chiave per una futura ipotesi di ripartenza, ci si immaginava una settimana di serrate giornalistiche, interviste, dichiarazioni, addidittura qualche speciale, ed invece, la notizia della settimana è stata la dichiarazione di Galliani, non che non si sia parlato di Primarie, di larghe vedute, di decadenza, di antidemocraticita, no, tutt'altro, non imputo la problematica alla prosa giornalistica di scarso livello, anzi, critico l'ascoltatore, il lettore medio, critico chi ha posto più attenzioni alla saga Galliani, in fondo da sempre l'offerta deve essere proporzionata alla richiesta.

Il tema fondamentale, il dilemma che mi attanaglia è, ma se fosse tutto studiato a tavolino? Ma dai in fondo non posso essere certo l'unico a pensarlo, in fondo stiamo parlando si un uomo che si è presentato da Santoro come Agnello Sacrificale e che in fondo e riuscito a sovvertire ogoni pronostico, parliamo di un uomo che sa precisamente cosa vogliono gli italiani, ma tutti gli Italiani (o quasi...), un uomo che su questo a fondato un azienda, e la cui azienda a dato agli Italiani quello che volevano, intrattenimento a gratis per tutti. Fondamentalmente è il principio degli imperatori Romani, soggiogavano i plebei, ma gli regalavano i giochi, li rendevano protagonisti al colosseo, accaparrandosi i consensi, beh, non vi pare così?

Breve cronaca, Barbara Berlusconi attacca Galliani, Galliani grida alla scandalo, afferma la volontà precisa di dimettersi perchè delegittimato e detronizzato dalla figlia del premier. Dopo giorni a parlare di buonuscita milionari, irriconoscenza, ristrutturazione, toto nomi sui futuri dirigenti del Milan ecco la sorpresa, il magnanimo, Misericordioso Silvio si fa ancora una volta ambasciatore di pace e ricuce un rapporto apparso a tutti insanabile. Risultato della settimana, si è rafforzato il profilo di Barbara agli occhi dell'opinione pubblica, e non è mistero che sia l'unica che possa proseguire politicamente l'opera del padre, Galliani è rimasto, al Milan non cambia niente e nel frattempo si è data una scossa all'ambiente, e Silvio Berlusconi è uscito come un padre buono, ma anche un amico fedele e un uomo di valori e sani principi. Partendo dal presupposto che non metto in discussione che lo sia, d'altronde non ho mai avuto il piacere di conoscerlo, voglio complimentarmi, perchè la decadenza è passata,per i più, in secondo piano e le primarie del PD, ah, è vero sono settimana prossima.

Rifletto su una dichiarazione di Berlusconi da Santoro, esempio da portare alle scuole di comunicazione per maestria nelle doti sofistiche e non solo, "10/13 milioni di Italiani mi hanno votato, tutti coglioni?", no, ma su 10/13 milioni statisticamente qualcuno dentro c'è caro Silvio, qualcuno te lo sei trovato anche dentro e fra gli alleati...

http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=zazMONY_IlA

Comunque "Chapeau..." alla fine anche io non ho parlato di decadenza, Primarie ecc ecc

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook