Daniele Buzzurro
Mad Web
5 Dicembre Dic 2013 1326 05 dicembre 2013

SocialMediAbility delle aziende italiane, viva la sana ricerca!

Esplorando la Rete oggi mi sono imbattuto in una ricerca presentata giovedì 7 novembre scorso dall'Osservatorio IULM Social Media e promossa dal Master in Social Media Marketing & Web Communication della stessa università, e i risultati di questo lavoro mi hanno colpito.

La ricerca, giunta ormai alla sua terza edizione e basata su 720 società made in italy di 6 differenti categorie merceologiche, ha evidenziato come un numero sempre crescente di aziende nel nostro Paese decida di provare a raggiungere i migliori risultati possibili nel proprio settore utlizzando la leva dei social network, soprattutto al fine di rendere più conosciuto e forte il proprio brand sul web e non solo.

I dati, del resto, parlano chiaro: nell'anno in corso l'uso degli strumenti social è passato dal 50% al 63% del totale senza particolari distinzioni in questo legate alla dimensione aziendale: sia le PMI che le Grandi Imprese in questo senso hanno avuto comportamenti piuttosto similari. Facebook, come è quasi ovvio che sia vivendo noi tutti in Italia, si conferma di grand lunga lo strumento più usato per la percezione di alti risultati che da.

Se siete curiosi potrete saperne di più anche voi esplorando il sito IULM:

Buona ricerca a tutti!

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook