#ildiscorsodelre
13 Dicembre Dic 2013 0924 13 dicembre 2013

Una cosa sul native advertising

Intervistata dal Nieman Lab Journalism dell'Università di Harvard, Sarah Marshall, neo social media editor del Wall Street Journal dice la sua sul native advertising. "Non so esattamente come la pensi la maggior parte dei giornalisti. Vedo molto fermento in giro. (...) So che il Wall Street Journal lo sta sperimentando, il Guardian pure mentre il Financial Times sta cercando delle soluzioni alternative. Insomma, tutti stanno capendo cosa fare. Personalmente non ho nulla in contrario. Come giornalista, penso sia solo un bene se questo può contribuire a sostenere il giornalismo digitale".

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook