Massimo Sorci
Attentialcane
24 Dicembre Dic 2013 1036 24 dicembre 2013

Interviste ad cippam

Non è facile per nessuno. Mettetevi nei panni di una giovane giornalista del Tg3 inviata giù a Lampedusa a intervistare quei poveracci. Cosa gli chiedi? Hai paura? Cosa ti aspetti dallo Stato italiano? Per quale squadra tifi? Perché c’è sempre il rischio di cadere nella banalità e di fare una figuraccia. E così la giovane cronista del Tg3, nell’intervista andata in onda ieri sera, ha sguainato il microfono d’assalto e con lo sguardo pensoso e partecipante gli ha fatto, al poveraccio: “Ma a cosa pensi tutto il giorno?”. Giuro, così a bruciapelo. E il poveraccio non è stato abbastanza pronto. Non se l’aspettava. “Penso a questa ceppa, tutto il santo giorno”, avrebbe potuto risponderle. Ma forse non conosceva ancora bene la lingua.

(www.attentialcane.org)

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook