Alessandro Da Rold
Portineria Milano
17 Gennaio Gen 2014 0836 17 gennaio 2014

Piemonte, il leghista che si è comprato una campana per mucche con i soldi pubblici

Una campana Premana. Tra le spese “pazze” che i consiglieri regionali della Lega Nord (guarda il documento) in Piemonte hanno fatto pagare ai cittadini c’è anche questa: quella di un campanaccio per mucche. Sì, avete capito bene, una di quelle campane che in tv si vedevano un tempo alla Corrida. Di quelle che gli allevatori del latte si portano in manifestazione o che usano nelle valli per ritrovare il bestiame al pascolo. A volte le si possono vedere sul pratone di Pontida durante lo storico raduno, tra copricapi dei celti e corna. Lo scandalo che sta travolgendo il governatore Roberto Cota segnala anche questa particolarità, tra le migliaia di euro usate per comprare ricariche telefoniche a mogli e figli, borse di Hermes, dvd di film, regali di battesimo. C’è di tutto. Il documento di rinvio a giudizio per peculato segnala questa "chicca" di Gianfranco Novero, leghista di Ciriè in provincia di Torino. Novero è quello su cui gli inquirenti hanno concentrato la maggior parte delle indagini. Nel suo caso si parla di «disegno criminoso, quale consigliere della Regione Piemonte, inducendo in errore il personale degli uffici della Regione Piemonte, addetto al computo del trattamento economico dei consiglieri regionale, con artifici e raggiri consistiti nell’attestare di dimorare e di risiedere nel comune di Groscavallo, quando invece la sua dimora stabile era in Ciriè»: si è fatto rimborsare quasi 30 mila per gli spostamenti in auto. Novero batte tutti in stravaganze. Ha messo a spese del gruppo consigliare quasi 8mila euro «in cd musicali, bardatura per cavalli, acquisti non precisati presso una selleria, un corso professionale sulle piante officinali e servizio catering per il battesimo di sua nipote e appunto la campana premana». 


Spese in Piemonte

«Sarà un giudice - ha detto Cota - a valutare la fondatezza di una linea interpretativa che vorrebbe scrivere delle regole del gioco nuove a partita finita, e che addirittura ignora la legge. Il problema dei costi della Politica è stato da subito affrontato in questa legislatura dal Consiglio regionale in modo risolutivo, caso unico e raro. I contributi ai gruppi politici - prosegue Cota - sono stati praticamente cancellati, l'indennità dei consiglieri regionali, degli assessori e del presidente della Regione fortemente ridotta, il trattamento di fine rapporto dimezzato. Il Consiglio regionale costa oggi grazie alla mia maggioranza trenta milioni in meno, abbiamo addirittura eliminato la pensione per i consiglieri».


Novero Lega Nord

La procura di Torino ha chiesto il rinvio a giudizio sia del presidente della Regione Piemonte sia per altri 37 consiglieri. Le richieste di archiviazione sono 18. Peculato, truffa e finanziamenti illecito ai partiti i reati ipotizzati a vario titolo dagli inquirenti. In giudizio dovranno dimostrare la loro estraneità ai fatti. C'è attesa di capire cosa dirà Novero rispetto al campanaccio, a cosa servisse nella sua attività di consigliere regionale. 


La campana premana
 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook