Sic et simpliciter
2 Marzo Mar 2014 1024 02 marzo 2014

Dal Palazzo: il meglio del peggio della settimana politica

di @fra_siciliano

DELRIO D'ONNIPOTENZA. Ancor prima della fiducia in Parlamento Delrio ne è sicuro: «Tasseremo i bot».

LE ULTIME PAROLE FAMOSE. Michaela Biancofiore ne è convinta: «Alfano annaspa, galleggia, scommetto che non entrerà nel governo».

SE MI LASCI TI CANCELLO. Bersani, tonando in Aula: «La mia memoria è al 100%, ma se avessi perso quel 5% che dico io non mi sarebbe dispiaciuto».

EGOCENTRATO. Andrea Scanzi, a poche ore dalla fiducia a Renzi, lo scrive sulla propria pagina Facebook: «A tratti oggi Renzi mi è sembrato quasi arguto alla Camera. Poi ho capito perché: le parti migliori del suo discorso, di nuovo, erano saccheggiate pari pari dal mio libro. Se non altro, quando legge, ha buon gusto». 

PORCA TROIKA! Il M5S all'indirizzo di Renzi: «Lei e Padoan siete due figli di Troika!».

L'ALLEGRO CHIRURGO. «Che voto mi darei?» si chiede Marino, sindaco di Roma. «Un bel 7 +» si risponde.

NO-CAV. Il grillino Di Maio, vuol mettere un freno allo scambio di pizzini con Renzi: «Basta con questi biglietti berlusconiani». 

#SILVIOSTAISERENO. Michaela Biancofiore dixit: «Silvio l'ha detto: dopo tanto tempo sono finalmente sereno».

IGNORANTIA RENZIS NON EXCUSAT. Cirino Pomicino sfodera tutta la sua simpatia: «Un'opinione su Renzi. Renzi...chi?».

ARBITER ELEGANTIAE. Giuliano Ferrara tuona: «Voglio una giacca con maniche di pelle di Formigoni!».

CAVE TERGA. Il leghista Buonanno al neopremier: «Renzi pedali pure, ma la bicicletta non ha il sellino: rischia di farsi male».

CI VUOLE UN FISICO BESTIALE. Il sindaco di Roma si lamenta dei lunghi iter legislativi: «Non è normale che un decreto sia fermo in Commissione Bilancio per 42 giorni. Io se mi metto a studiare in 42 giorni mi laureo in fisica». 

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook