Revolart
17 Marzo Mar 2014 0958 17 marzo 2014

Dino Meneghin, la Leggenda del basket italiano

Testo di – Ennio Terrasi Borghesan

Si ringraziano Virginia Stagni e B Students TV

Nel 1970 il basket europeo e il basket NBA erano due pianeti tutt’altro che paralleli come lo sono oggi.
In America si era appena chiuso il mitologico decennio dei Boston Celtics, capaci di vincere 9 titoli su 10 del decennio trascorso, un dominio inarrestabile interrotto soltanto dai Sixers di Wilt Chamberlain, l’antieroe per eccellenza se paragonato a storici giocatori dei Celtics come Bill Russell, Bob Cousy e Johnny Havlicek.

In Europa al dominio sovietico si contrapponevano i quattro titoli europei in dieci anni del Real Madrid, con l’eccezione rappresentata dall’Olimpia Milano di Cesare Rubini e Bill Bradley.

Il 1970 fu l’inizio del cambiamento per il basket europeo. Quel cambiamento ha un nome e un cognome ben preciso: Dino Meneghin.


Meneghin con Revolart

Dino Meneghin nasce nel 1950 nel piccolo paese veneto di Alano di Piave. Debutta in Serie A alla giovanissima età di 16 anni con la sua prima grande squadra, la mitica Ignis Varese.

A soli 19 anni vince il suo primo scudetto con la società lombarda, ma la consacrazione a livello europeo arriva proprio nel 1970.

Quell’anno il cestista veneto diventa il primo giocatore europeo della storia ad essere scelto al Draft NBA, per la precisione dagli Atlanta Hawks. Dino non giocherà mai oltreoceano, ma questo episodio segna la prima tappa di un processo di globalizzazione della National Basketball Association che oggi, probabilmente, ha raggiunto il suo apice.

Il 1970 di Meneghin non è però solo un anno di riconoscimenti personali.

Continua a leggere qui: http://revolart.it/dino-meneghin-la-leggenda-del-basket-italiano/

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook