Da casa a casa
2 Aprile Apr 2014 1554 02 aprile 2014

La spiegazione del successo di Alessandra Amoroso

Non fatevi tradire dal titolo: non esiste nessuno strano algoritmo che possa raccontare il successo dell'artista salentina. All'indomani dell'ennesimo sold-out di Alessandra al Forum di Assago (il suo Amore puro tour è iniziato il 28 marzo da Conegliano, dopo le due anteprime pre-natalizie di Milano e Roma), viene spontaneo chiedersi cosa porti migliaia di persone - da alcuni anni a questa parte - a seguirla in giro per l'Italia.
Il concerto è iniziato con il suo singolo Amore puro (già Disco di Platino, che ha raggiunto su Youtube oltre 11 milioni di visualizzazioni), dopo un "pesce d'aprile" fatto dall'artista alla sua "big family" («Non riesco a cantare, scusate», simulando una fuga dal palco). Poi, un successo dopo l'altro. 
L'artista approdata nel piccolo schermo nell'ottava edizione del talent Amici ha dimostrato di non essere una delle tante stelle cadenti della musica italiana. Dopo i grandi successi dei primi album (Senza Nuvole e Il mondo in un secondo), non si è accontentata dell'onda di successo, ma ha voluto rimettersi in gioco, scoprendo parti della propria voce e della propria personalità, fino a quel momento trascurate. Da questo punto di vista, la permanenza a New York è stata per lei molto istruttiva e preziosa: nuove prospettive e nuovi sound. Poi, la sorpresa di avere uno dei big della musica italiana, Tiziano Ferro, come produttore del nuovo album, Amore puro, e la scommessa, scrivendo, di raccontare sempre più di se stessa.
Ecco, la potenza di Alessandra sta proprio in questa limpidezza di fondo, nella sua capacità di raccontarsi, senza trucco e senza nascondere nessuna zona d'ombra. Una delle spiegazioni del suo enorme successo potrebbe stare proprio qui: non ha aspettato di avere un seguito particolarmente affiatato per iniziare a raccontarsi. La semplicità l'ha sempre portata con sé. E non ne ha mai sacrificato nemmeno un pizzico, per far spazio a riviste patinate o premi dorati. Ma, anzi, ne ha fatto la sua forza. 
Per questo motivo, tornare al Forum e vedere che questo suo essere sempre più limpida l'ha finalmente premiata è una gioia. Indica a tutti noi che, in qualunque cosa stiamo facendo o in qualunque sfida nella quale ci troviamo, il punto di partenza è semplicemente essere noi stessi. E non nascondere nulla. Ma, anzi, metterci sempre e comunque il cuore. Tutto qui.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook