Re fuso
25 Maggio Mag 2014 0910 25 maggio 2014

Malgrado

Alla fine, voterò. È più forte di me.

Voterò malgrado - sì, malgrado - le argomentazioni di chi ha cercato di convincermi a farlo.

Oggi più che mai, non votare può essere una scelta sofferta e anche politica. Una scelta. Che si può disapprovare, chiaro, ma merita comunque rispetto e uno sforzo di comprensione. Tutto qui, ma non è poco.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook