Controriforma
26 Maggio Mag 2014 1135 26 maggio 2014

L’ingenuità europea di affidarsi al potente (ma non troppo) alleato americano e ai suoi errori

L’Atlas V è il piu potente razzo vettore a disposizione degli Usa e serve soprattutto a mettere in orbita i satelliti spia. Questo razzo è messo in orbita, ormai da molti anni, da un propulsore russo, l’RD180, che è oggi il piu potente esistente sul mercato e proprio recentemente il vice primo ministro russo Dimitri Rogozin ha minacciato di sospenderne la fornitura agli Usa e di vietare agli stessi l’uso della Stazione Orbitale Internazionale dopo il 2020.

Il generale William Shelton, capo della Us Air Force Space Command si è detto molto preoccupato per queste dichiarazioni e ha precisato che
Occorrerebbero molti anni (7/8) al suo paese per mettere a punto un propulsore in grado di competere con il RD 180 di produzione russa.

È questa una notizia che non può non lasciare esterefatti gli ingenui e placidi alleati europei degli Usa che hanno sempre pensato di essere protetti in tempo reale dall’alleato americano. Ancora una volta, invece, gli Usa mostrano quanto ingenui siano nel pianificare la politica estera e l’efficienza a medio e lungo termine delle forze armate.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook