Egomnia
Egonews
27 Giugno Giu 2014 1129 27 giugno 2014

Quando sono i giovani a credere nel sud Italia

Valorizzare il patrimonio artistico e aumentare il turismo al sud Italia è fondamentale e opportuno, come anche avviare dei meccanismi di crescita e collaborazione industriale con le aziende del nord Italia e del mondo.

Matera è già conosciuta per gli storici Sassi, i quali costituiscono uno dei nuclei abitativi più antichi al mondo e sono stati riconosciuti nel 1993 Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO. Chissà se da qui a qualche anno Matera non diventi famosa anche per il forte centro di sviluppo tecnologico che si è creato negli ultimi anni.

Agenzie spaziali, centri di ricerca universitari e aziende da tutto il mondo stanno iniziando ad accorgersi delle piccole aziende innovative di questa zona. Piccole realtà ricche di giovanissimi talenti e orientate ad innovare nel mondo dell'informatica e della robotica, immerse in un'atmosfera magica regalata dalla città candidate ad essere capitale europea della cultura del 2019.

Egomnia.com, il social network italiano che mette in contatto domanda e offerta di lavoro, ha deciso di investire centinaia di migliaia di euro in questa zona, con l'obiettivo di creare un vero e proprio Campus, denominato Egomnia Valley, dedicato ai giovani talenti italiani nel mondo del digitale.

Valorizzare il sud Italia è uno dei tanti obiettivi che l'azienda italiana fondata dal ventiduenne romano Matteo Achilli si pone.

"Spostare la produzione in Albania, India o in qualsiasi zona del mondo lontana dall'Italia per cercare talenti a basso prezzo significherebbe indebolire il nostro Paese. Nella mia società l'attività commerciale si sviluppa soprattutto nel centro-nord Italia, mentre la maggior parte della produzione software sta per essere spostata a Matera, nel sud Italia" ha dichiarato Matteo Achilli.

 > Guarda il video dei ragazzi Egomnia al lavoro a Matera https://www.youtube.com/watch?v=rw6Y0HSnQsc&feature=youtu.be

Ufficio Stampa di Egomnia | Egonews Facebook Twitter Youtube

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook