Alessandra di Canossa
Doppio (s)malto
16 Marzo Mar 2015 1617 16 marzo 2015

Elton John boicotta Dolce & Gabbana perché non capisce niente di moda

Grande fermento sui social network.  Dopo aver passato un week end interrogandoci sull’annosa questione riguardo la reale identità di un tal Enzo che aveva cavallerescamente “sputtanato” la moglie fedifraga a pagina 24 del Corriere della Sera, ecco che la nuova settimana ha portato un’altra frizzantissima polemica: Dolce e Gabbana tacciati di bigottismo perché hanno dichiarato a Panorama che la famiglia è una sola: mamma, papà e figli, che devono essere rigorosamente naturali e non figli della chimica o bambini sintetici come i figli delle provette.  Alle loro parole è scoppiato un vero putiferio, partito dall’account di Elton John. Il cantante, sposato con David Furnish e padre di due bambini non c’ha visto più e si è incacchiato come un puma su twitter invitando a boicottare i vestiti Dolce e Gabbana. Courtney Love, raro esempio di rettitudine e amore materno ed ex moglie di Kurt Cobain ha seguito a ruota e ha detto che avrebbe bruciato tutti i vestiti di D&G. E così tutta la rete si è scatenata tra chi è pro e chi è contro, infarcendo i post di insulti manco fossimo in curva nord durante il derby.

Quindi se fino a poco tempo fa ci chiamavamo tutti Charlie non avendo neanche mai aperto un giornale satirico; se fino a ieri eravamo pronti a compatire il marito ferito dalla moglie fedifraga, sognando in realtà di fare come lei, oggi boicottiamo tutti le magliette D&G. Per fare come Elton John, per prima cosa prendete i capi Dolce e Gabbana che avete numerosi nella cabina armadio, radunateli e metteteli dentro il camino del salotto. Fate accendere tutto al cameriere e godetevi il tepore creato dalla vittoria contro le ingiustizie.

Ah, non avete vestiti D&G? Nemmeno il camino per bruciarli? Vabbè, prendete la maglietta che tanto avete agognato, quella con la scritta D&G grande dal collo alla cintola che mettete il sabato pomeriggio per lo struscio in centro e bruciatela con l’accendino Bic che avete in casa. Non sarà certo come a casa John/Furnish ma la coerenza è tutto: almeno avrete partecipato anche voi a questa levata di scudi contro i bigotti che tanto avete deprecato sul web.

Dolce e Gabbana, state pur tranquilli che se vi boicotta uno vestito come Elton John, forse vi ha fatto un piacere…

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook