Pierluigi Argoneto
Le Argonautiche
16 Giugno Giu 2015 1422 16 giugno 2015

È davvero questo il meglio che sappiamo fare?

Lo so che l'immigrazione è una questione che va affrontata a mente lucida, non sull'onda emotiva, che se ne deve occupare anche l'Europa, che non possiamo essere lasciati soli, che è ingiusto scaricare tutto sul volontariato, che il Governo non ha un piano A e figuriamoci un piano B, che la gente non può bivaccare in quelle condizioni per strada a tempo indeterminato, che ci sono problemi di sicurezza e di ordine pubblico innanzitutto per loro, che chi marcia su questa tragedia e sull'istinto xenofobo dicendo che sono tutti delinquenti e terroristi è un deficiente almeno quanto quei finti buonisti, intellettuali e mondialisti da salotto che dicono che basta la buona volontà per integrarli tutti.

Lo so, lo so.

Però poi vedo queste immagini e mi sento sconfitto come persona, come cittadino. E' davvero questo il meglio che sappiamo fare come società? Obbligare queste persone a questo ennesimo strazio e i poliziotti a obbedire a ordini di questo tipo?

Evidentemente sì. E questo fa girare ancora di più le palle.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook