Crisalide d’aria
12 Agosto Ago 2015 2300 12 agosto 2015

Piccola lepre


Panchina
nel parco
triste.
Il vento
tra le foglie
di notte.
Una melodia
elettrica
ti fotte.
Le sue braccia
addosso
aspetto.
Sentirò
l'inverno
adesso.
Il cuore
all'improvviso
brucio.
Studio
la carezza
del corpo.
Mi copro
non basta.
La fame
non passa.
Arriverà
la lepre
bellezza.
Sarà
una bambina
e poi ragazza.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook