Cristina Coglitore
La creatività in carcere
19 Settembre Set 2015 0934 19 settembre 2015

I frutti del carcere a Milano

Per i diritti, associazione di promozione sociale, organizza la terza edizione della giornata per conoscere il mondo del lavoro nelle carceri, dentro e fuori: sabato 26 settembre alla Loggia dei mercanti.

I FRUTTI DEL CARCERE è il primo evento cittadino per conoscere il mondo del lavoro dei detenuti, per scoprire dove, come e perché acquistare prodotti e servizi provenienti dal mondo carcerario. Il lavoro è lo strumento più efficace di reinserimento nella società, per la formazione e per la professionalizzazione che offre: mobili, gioielli, accessori, abiti, pane, focacce, fiori e piante, ma anche giardinieri, liutai, artigiani e operai che lavorano per terzi. Prodotti alimentari e artigianali e servizi di alta qualità: produzioni che ambiscono a confrontarsi - sul mercato - alla pari con i concorrenti  esterni.

Contemporaneamente all’esposizione, i Frutti del Carcere presenta una serie di incontri e dibattiti sui temi della detenzione, del lavoro carcerario e delle misure alternative. Quest’anno i dibattiti toccheranno i temi del reinserimento e dell’effettiva efficacia della carcerazione.

h. 10.30 “Carcere e Lavoro: opinioni a confronto” - faccia a faccia tra magistrati, detenuti, operatori del sistema penitenziario

h. 16.00 “Superare il carcere?” – dibattito sull’efficacia della detenzione.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook