Francesco Floris
Occident Ex-Press
1 Ottobre Ott 2015 1217 01 ottobre 2015

Sfrattato l’albergo che ospita gli sfrattati. Accade a Milano

La storia si ripete sempre due volte, la prima come tragedia e la seconda come farsa. Ancora più vero negli ultimi giorni a Milano.

Venerdì 25 settembre, nel quartiere Barona, un albergo ha chiuso i battenti. Sfratto esecutivo e sigilli dell’autorità giudiziaria. Un vero peccato che quell’albergo fosse stato individuato dall’amministrazione come il luogo destinato a sistemare i nuclei di sfrattati, per un po’ di tempo, in attesa di trovare rimedio. Una soluzione tampone che fa acqua da tutte le parti – si direbbe.

Al mattino alcune famiglie sono uscite di ‘‘casa’’ per svolgere le mansioni quotidiane e quando sono rientrate, verso l’ora di pranzo, hanno trovato le serrande abbassate. Un All Exclusive con tanti servizi compresi nel prezzo.

Notizia che ricorda da vicino quelle colonne di destra di cui si riempiono i giornali: Annega bagnino! Nel curriculum aveva scritto: «prima esperienza ma imparo in fretta».

L’albergo degli sfrattati viene dunque sfrattato , tenendo fede al suo nome. Cosa sarebbe il mondo senza i circoli viziosi?

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook