Vincenzo Barbagallo
Penso dunque clicco
18 Ottobre Ott 2015 1628 18 ottobre 2015

Romanzo Regionale, Crocetta vuole azzerare ancora la giunta

Rosario Crocetta

Da quando è stato eletto il Presidente Crocetta, ottobre 2012, si sono susseguiti oltre 38 assessori. Praticamente un assessore al mese. Con il nuovo rimpasto annunciato si potrebbe arrivare a quota 50. Numeri a parte, la politica siciliana in preda alla schizofrenia cronica e al ricatto perpetuo. Crocetta non ha mai avuto una maggioranza, una maggioranza uscita dal voto. Un insieme di deputati che il giorno dopo hanno fatto il salto della quaglia per permettere una sopravvivenza sempre sull'orlo dell'usura politica.

Voglio essere chiaro per evitare malintesi: occorre una verifica politica per capire chi sta nella maggioranza e chi sta fuori. Il governo politico, che si deve costruire immediatamente, deve avere alla base il senso di responsabilità collettivo che richiede il momento. Per questo motivo non escludo un azzeramento della giunta chiarificatore

Adesso Crocetta, che ha paura del voto, vuole battere i pugni sul tavolo. Ma chi ha più paura del voto sono i deputati regionali, molti dei quali pagano ancora le rate della dispendiosa campagna elettorale. In questo gioco di paure continuerà a vincere Crocetta, mentre la Sicilia sprofonda in silenzio tra un rimpasto e l'altro.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook