Luca Rinaldi
Pizza Connection
10 Dicembre Dic 2015 1011 10 dicembre 2015

Per la National Crime Agency inglese in ogni casa c'è un piccolo cyber criminale

Child Pc
Elementary Students using Classmates/Sen Chang (Flickr/CC)

Tuo figlio nell'ordine:

- Is your child spending all of their time online? (Spende tutto il suo tempo online?)

- Are they interested in coding? Do they have independent learning material on computing? (È interessato nella programmazione e in maniera indipendente studia materiali didattici sull'informatica?)

- Do they have irregular sleeping patterns? (dorme in modo irregolare?)

- Do they get an income from their online activities, do you know why and how? (Ha un reddito da alcune attività che svolge online?)

- Are they resistant when asked what they do online? (Non ha piacere di farti sapere cosa fa quando gli chiedi come spende il suo tempo online?)

- Do they use the full data allowance on the home broadband? (Utilizza tutta la linea dati sul modem di casa?)

- Have they become more socially isolated? (Si sta socialmente isoando?)

Ebbene, allora, per la National Crime Agency inglese potrebbe essere un potenziale cyber criminale. Come osserva Stefano Quintarelli, il fatto è che sono seri... Fosse stata scritta una roba del genere in Italia staremmo (giustamente) strappandoci le vesti...

Esco allo scoperto: per la National Crime Agency di sua maestà, fossi un ragazzino, finirei nella loro black list di potenziale cyber criminale. Forse la questione sta

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook