Carlo Daveri
PMI & Made in Italy
12 Aprile Apr 2016 0928 12 aprile 2016

Capitalizzare le opportunità del Salone del Mobile

Foto Linkiesta Sdm

E’ una Milano sempre più viva, sull’onda lunga di Expo, quella che si appresta a vivere da oggi, al 17 Aprile, il Salone del Mobile 2016.

Milano accoglie l’evento più importante per l’arredamento e il design con le proposte più innovative provenienti da diverse parti del mondo, mettendo in luce tutto il meglio del Made in Italy. Ed è proprio partendo da questo spunto, che bisogna cogliere le opportunità per fare sistema, così come sta facendo un altro grande comparto italiano, che è quello della moda.

Arredamento e design rappresentano l’eccellenza creativa e produttiva del nostro Paese.

Mille eventi per il Fuori Salone significano indotto non solo per il settore, ma anche per l’economia e il turismo. Buyer da tutto il mondo, influencer, piccoli e grandi brand, con spiccati elementi distintivi, impreziosiranno un’atmosfera unica che farà da traino al rilancio globale dell’Italia e che è già oggi, alla partenza, un esempio vincente.

Quasi tutte le boutique del quadrilatero della moda, ma anche quelle più periferiche, sono arredate, in occasione della settimana del design, in modo unico, coinvolgendo artisti di discipline diverse.

Al Salone del Mobile è prevista, infine, la partecipazione di 2130 espositori, di cui 650 designer del Salone Satellite.

Ma non è finita qui: difatti, per la 55ma edizione del Salone, Milano diventa l’epicentro del mondo e la bellezza, che forse non salverà il mondo, potrà di certo far cambiare faccia agli operatori stranieri nei confronti della nostra città e del nostro Paese.

L’occasione è unica e simmetricamente perfetta per unire mondi diversi, ma che hanno in comune la padronanza di tecniche esclusive. Così, prendono vita i prodotti unici e originali di diverse PMI italiane che, per l’occasione, daranno sfoggio del meglio del loro repertorio.

Unire le nostre eccellenze, promuoverle al mondo in modo sinergico e proattivo devono essere le basi per creare un sistema imprenditoriale forte e resistente alle forme di cambiamento.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook