Paola Bisconti
Anam
27 Giugno Giu 2016 1031 27 giugno 2016

La Nuova Frontiera Junior propone ai piccoli lettori i grandi classici illustrati

Banner Classici Lanuovafrontiera

La Nuova Frontiera Junior ha ideato una collana per i piccoli lettori che consente loro di conoscere i grandi classici. Si tratta di volumi curatissimi dove le opere più famose della letteratura sono riadattate in prosa e accompagnate dalle immagini che favoriscono al fanciullo un approccio più immediato con la trama. I volumi che intendo consigliarvi oggi dopo “La Divina Commedia” di Paolo Di Paolo ( http://www.linkiesta.it/it/blog-post/2016/01/11/la-divina-commedia-un-classico-illustrato-per-bambini/23725/ ) sono “Racconti d’inverno” di William Shakespeare raccontati da Idalberto Fei e illustrati da Anna Forlati e “Sigfrido e i Nibelunghi” raccontati da Laura Russo con le illustrazioni di Iratxe Lòpez de Munàin.

Il primo testo è uno dei capolavori più celebri di Shakespeare dove avventura e fantasia sono gli elementi principali dei tre racconti racchiusi nel volume e sono Il racconto d'inverno, Cimbelino e La tempesta. Le opere scritte nell’ultimo periodo di vita del grande drammaturgo inglese hanno trame complesse rese però semplici per i lettori che possono cogliere e apprezzare la linearità della prosa.

Il secondo classico propone un eroe invincibile e leggendario in possesso dell'immenso tesoro dei Nibelunghi. Sigfrido, principe del Niederland, sposa la bella Crimilde, principessa del regno di Burgundia, ma gli inganni e le gelosie non offrono alla storia ad un lieto fine. La sete di potere di alcuni personaggi come l’infido Hagen o la rivalità tra Crimilde e Brunilde segnano il destino di Sigfrido che trova la morte in un’imboscata tesa a tradimento. Brunilde lacerata dal dolore si toglie la vita mentre la vedova Crimilde assetata di vendetta scaglia la propria rabbia nei confronti dei familiari di Sigfrido ritenendoli responsabili della morte del marito. Nani, draghi e ninfe fluviali animano questa saga in cui si alternano prodezze e inganni, prove di coraggio e pozioni magiche.

Offrire questo genere di letture ai bambini è un modo per avvicinarli alle grandi opere stimolando la loro curiosità e fantasia. La presentazione di alcuni personaggi crea fascino e stupore nei lettori che possono trovare in questi eroi delle straordinarie virtù ma anche le fragilità degli esseri umani. Compiendo un viaggio nella storia, nel mito, tra leggenda e realtà, grandi e piccini potranno lasciarsi entusiasmare dal potere della scrittura.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook