Rosario Pipolo
L'ambulante
21 Settembre Set 2016 0700 21 settembre 2016

#Brangelina, quando il matrimonio finisce come lo zimbello dei social network

Brengiolina 2

Sono riusciti ad offuscare la coppia presidenziale Hillary-Trump, alle prese con il cambio di vento in poppa di questa accesa campagna elettorale per le chiavi della Casa Bianca, dopo le bombe di New York di qualche giorno fa.
Brad Pitt e Angelina Jolie, nati come coppia tra set e quintali di carta di rotocalchi americani, hanno lasciato in pasto ai social network la fine del matrimonio.


Così la stessa Italietta, che poche ore prima lanciava sassate sui social contro Gianni Morandi e la sua spesa domenicale, si è ritrovata ad animare la piazza dell'hashtag #Brangelina per partecipare al dibattito su una delle storie d'amore più gossipate nell'olimpo hollywoodiano.


Certo che in queste ore Angelina e Brad stanno tagliando scena a Hillary e Trump, tanto che sui social network non si fa altro che parlare di questo e del destino di una bella figliata formato XL. In tanti si saranno chiesti come mai il buon Matteo - pardon il nostro Presidente del Consiglio Renzi - non abbia lanciato il solito tweet sulla falsariga di questo: "L'abbraccio ad Angelina. E un pensiero a Brad e ai suoi 6 figli".

Per non farla lunga Angelina chiede rispetto per i pargoli, ma il social è così deluso e non ha peli sulla lingua. A replicare ci pensa il fake di Renzi.


La delusione su Twitter prende il soprravvento su tutto il resto e così non c'è da meravigliarsi se escono fuori prese di posizioni come questa.

Coincise, estreme, ridicole o ironiche gli starnazzi del popolo social lasciano il tempo che trovano. Se la fine di un matrimonio è lo zimbello nelle corsie dei social network, tanto vale tenersi l'estenuante battibecco politico tra Hillary e Trump: non vale di più della vendetta di chi vorrebbe il bel Brad Pitt di nuovo accanto all'ex moglie Jennifer Aniston?

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook