Egomnia
Egonews
6 Febbraio Feb 2017 1409 06 febbraio 2017

Cos'è la tecnologia Blockchain e perché rivoluzionerà il mondo

Bitcoin 2008262 1920

Che cosa succederebbe se la burocrazia potesse essere debellata? Se potessimo smettere di temere per il furto d’identità? Sarebbe bello poter decidere dove la nostra energia viene generata, alimentata e da chi? È possibile offrire i nostri servizi pubblici alla comunità internazionale?

Sono tutte questioni rilevanti per la nostra società attuale e la tecnologia blockchain ha il potenziale di fornire soluzioni.

La tecnologia Blockchain è un database distribuito che sfrutta la tecnologia peer-to-peer, in poche parole il libro contabile in cui sono registrate tutte le transazioni fatte in Bitcoin dal 2009 ad oggi.

Questa tecnologia sta pian piano avendo sempre più utilizzi e applicazioni, soprattutto nell'Internet of Things. La prima e più conosciuta è senza dubbio la visione pubblica delle transazioni per i bitcoin, che è stata ispirazione per altre criptovalute e progetti di database distribuiti.

Sebbene la maggior parte delle persone non sappia esattamente ancora cosa sia, secondo una previsione del World Economic Forum entro il 2025 ci saranno attività che genereranno oltre il 10% del PIL del mondo che saranno registrate su tecnologie che si basano sui principi della blockchain. Sempre il WEF ha indicato la tecnologia blockchain come una delle sette tecnologie a più alto potenziale per cambiare drasticamente il nostro mondo. Questo soprattutto per l'elevata sicurezza che questa tecnologia garantisce.

Estrapolata dal suo attuale contesto può infatti essere utilizzata in diversi ambiti in cui è necessaria una relazione tra più persone. Può garantire il corretto scambio di titoli e azioni, sostituire un atto notarile e garantire la bontà delle votazioni, ridisegnano il concetto di seggio elettorale. Tutto questo proprio perché ogni transazione viene sorvegliata da una rete di nodi che ne garantiscono la correttezza e ne possono mantenere l’anonimato.

Insomma, un protocollo sicuro e inespugnabile.

L'azienda olandese EBPI B.V. ha deciso di promuovere agli utenti italiani di Egomnia.com l'evento Dutch Blockchain Hackathon 2017.

Il 10, 11 e 12 febbraio infatti, l'Olanda sarà l'epicentro della più recente tecnologia di Internet: il blockchain. Questo grazie al Dutch Blockchain Hackathon 2017, uno degli hackathon più grandi e impegnativi d'Europa. Sua Altezza Reale il Principe Costantino van Oranje-Nassau, invitato speciale per StartupDelta, darà il via all'evento. Una giuria di esperti internazionali come Nicolas Cary, co-fondatore di Blockchain.com, assegnerà un premio totale di € 50.000,00 per le migliori soluzioni del giorno finale.

Il governo olandese ha collaborato con l'organizzatore DutchChain per accogliere e sfidare le squadre a elaborare le migliori soluzioni basate su tecnologia blockchain che consentono di migliorare la società.

La partecipazione è gratuita e include I pasti. Ci sono posti per 10 squadre per ciascuna traccia (per registrarsi: https://blockchainhackathon.eu/)

Ufficio Stampa di Egomnia | Egonews Facebook Twitter Google+ Youtube

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook