Daniele Buzzurro
Mad Web
7 Settembre Set 2017 1511 07 settembre 2017

Giornata Internazionale dell’Alfabetizzazione, tutelare l`educazione dei bambini del mondo

20170904 Actionaid Istruzione Infografica

Proprio ieri ho pubblicato un articolo sull`analfabetismo funzionale e su come questo sta diventando anno dopo anno una delle peggiori piaghe moderne della nostra società, ma prima di arrivare a risolvere questo grande problema si dovrebbe cercare di aiutare quelle aree del Mondo dove invece è l`alfabetizzazione a mancare, a volte in maniera totale o quasi.

È questo il mese in cui sensibilizzare le famiglie e chi ci sta vicino riguardo questo problema che, dati alla mano, attanaglia principalmente l`Asia Meridionale e tutta l`Africa Subsahariana.

A settembre, infatti, ricominciano le scuole e i nostri piccoli ricevono l`istruzione che ai tantissimi figli di quelle zone – circa 124 milioni di persone tra bambini e adolescenti – invece manca, vuoi per un cronico abbandono scolastico, vuoi perchè più della metà dei loro genitori non ha ricevuto alcuna istruzione, vuoi ancora per la necessità più o meno imposta dalle famiglie di iniziare a lavorare per portare i soldi a casa e provare ad uscire dalle condizioni di povertà in cui si trovano.

Ed è proprio su tutto questo che si base la Giornata Internazionale dell’Alfabetizzazione del prossimo 8 settembre, importante evento per il quale l`Onlus ActionAid Italia ha creato una bellissima infografica che analizza e racconta il problema attraverso immagini e grafici eloquenti e molto chiari.

Actionaid Italia lancia così un messaggio molto importante a tutti, un messaggio di chiarezza e trasparenza per risvegliare le coscienze di ognuno, che ci ricorda che qualcosa per risolvere il problema si può fare e anzi, si deve fare.

Una delle soluzioni praticabili proprio attraverso la Onlus e l`adozione a distanza ActionAid e, in linea generale, il supporto a tutti quegli enti che fanno del bene la loro principale via di azione.

Tuteliamo tutti insieme il diritto all’educazione del fanciullo, che fa parte della Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia, ratificata in ormai 196 Stati.

Fateci anche voi un pensierino, penso ne valga davvero la pena.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook