Elisabetta Favale
E(li's)books
1 Dicembre Dic 2017 0740 01 dicembre 2017

Cesare De Michelis di Marsilio il Cavaliere dei libri

37B48D2C 0E31 4067 A652 ABCF9FB0B466

Due giorni fa Cesare De Michelis ha ricevuto l'insegna di Cavaliere dell'Ordine Al Merito del Lavoro, uno dei più importanti riconoscimenti della Repubblica Italiana, per i risultati raggiunti nell'attività di impresa, nella creazione di sviluppo e di posti di lavoro, e per l'impegno a una responsabilità etica e sociale diretta al miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro del Paese.

De Michelis, veneziano, 74 anni, intervistato al Tg regione al giornalista che gli diceva “dovrà cambiare i biglietti da visita, aggiungere Cavaliere” ha risposto “l’ho già fatto” e gli occhi brillavano mentre sorrideva sornione. Mi ha fatto tenerezza e ho trovato bello quello sguardo di soddisfazione per una onorificenza che arrivava grazie ad una vita di lavoro.

Ricordiamo che nel 2016, dopo l’acquisizione di Rizzoli da parte di Mondadori la famiglia si era ripresa le sue quote tornando ad essere da sola nel capitale della casa editrice.

Ora De Michelis si prepara ad un nuovo accordo con Feltrinelli.

“Dopo la riacquisizione delle quote da Rizzoli un anno fa, è stato gratificante trovare nel gruppo Feltrinelli il partner con cui avviare importanti sinergie industriali. È una partnership che con mio padre Cesare - ha affermato infatti Luca De Michelis, AD di Marsilio - abbiamo fortemente voluto per valorizzare la casa editrice e i suoi autori, e rafforzare, dalla storica sede di Venezia, il ruolo di primo piano di Marsilio nella produzione libraria”. Scrivevano su su Il Sole 24 Ore.

Con 12 milioni di fatturato, Marsilio conta su in catalogo di 8.000 circa titoli pubblicati. Fondata nel 1961, nel 1965 è diventata una società per azione.

«Marsilio dispone di un catalogo di alta qualità, di una grande esperienza nell’editoria libraria, di un profondo radicamento territoriale. Questi elementi, integrati all'identità e al perimetro strategico di Gruppo Feltrinelli, lasciano presagire un percorso comune di grande valore, che possiamo immaginare di estendere anche ad altre esperienze editoriali di valore presenti nel nostro paese», ha dichiarato Roberto Rivellino, amministratore delegato di Gruppo Feltrinelli.

Allora complimenti al Cavaliere De Michelis !

Tra gli ultimi libri di Marsilio che ho letto, ricordo La ragazza selvaggia di Laura Pugno, finalista al Premio Campiello 2017.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook