Elisabetta Favale
E(li's)books
3 Marzo Mar 2018 1412 03 marzo 2018

Premio Gregor Von Rezzori 2018

48DBF066 6F83 47C4 BF41 FBCEFBFE6F5A

Lo scorso anno sono stata per la prima volta al Festival degli scrittori del Premio Von Rezzori, quest’anno ripeterò l’esperienza soprattutto per assistere alla lectio magistralis di MARGARET ATWOOD.

Di seguito tutte le informazioni sugli autori protagonisti e sul premio al traduttore.

Festival degli scrittori – Premio Gregor von Rezzori città di Firenze

Narrativa straniera

KATIE KITAMURA, ANDREÏ MAKINE, LAWRENCE OSBORNE

GEORGE SAUNDERS, DAVID SZALAY

Vincitore traduzione

CLAUDIO GROFF

Lectio Magistralis

MARGARET ATWOOD

Andrea Bajani

Nuovo direttore artistico

Ecco i cinque finalisti del Premio Gregor von Rezzori: Katie Kitamura con Una separazione (Bollati Boringhieri); Andrei Makine con Arcipelago di una vita (La Nave di Teseo); Lawrence Osborne con Cacciatori del buio (Adelphi); Lincoln nel Bardo di George Saunders (Feltrinelli); David Szalay con Tutto quello che è un uomo (Adelphi).

Il vincitore del Premio Gregor von Rezzori per la narrativa straniera verrà annunciato nella cerimonia di premiazione che avrà luogo sabato 5 maggio.

Il vincitore per la traduzione è Claudio Groff, premio alla carriera per le traduzioni di Rilke, Kafka, Bernhard, Schulze, Handke e Grass.

Durante i giorni del Festival verrà anche assegnato il Premio Gregor von Rezzori Giovani Lettori che premia le 5 migliori recensioni ai libri finalisti fatte dagli studenti delle scuole superiori.

Tra le novità di questa edizione: la direzione artistica di Andrea Bajani, già giurato del premio, autore impostosi all’attenzione dei lettori con il romanzo Se consideri le colpe (Einaudi, 2007) e poi vincitore del Premio Bagutta con Ogni promessa (Einaudi, 2010). Il suo romanzo più recente è Un bene al mondo (Einaudi, 2016).

La Fondazione Santa Maddalena annuncia anche l’arrivo a Firenze della scrittrice canadese Margaret Atwood. Attivista ambientale e fondatrice dell’organizzazione no profit Writers’ Trust of Canada per incoraggiare alla scrittura; femminista e amante del fantascientifico tra i suoi libri più importanti ricordiamo Il canto di Penelope.

La giuria del premio per la narrativa straniera è composta da Beatrice Monti della Corte, Ernesto Ferrero, Andrea Bajani, Paolo Giordano, Alberto Manguel e Edmund White.

Giuria del Premio per la traduzione: Bruno Ventavoli (presidente), Ilide Carmignani e Susanna Basso.

Nato dall’esperienza della Fondazione Santa Maddalena presieduta da Beatrice Monti della Corte, moglie di Gregor von Rezzori, il Festival degli Scrittori è promosso e sostenuto dal Comune di Firenze nell’ambito delle attività del Gabinetto G.P. Vieusseux ed è realizzato con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze. Si avvale della collaborazione del Centro per il libro e la lettura del MiBACT, della Fondazione Paul Thorel, di NYU, di Giunti Editore e di Repubblica Firenze come media partner.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook