Elisabetta Favale
E(li's)books
23 Giugno Giu 2018 1802 23 giugno 2018

Bellissime, le baby modelle sottopagate raccontate da Flavia Piccinni

F3A4D6A9 3F1C 4B52 B6CD 2A32375A9AE6

Oggi segnalo un libro che sta facendo molto discutere.

BELLISSIME

Flavia Piccinni

Bellissime (Fandango Libri, pp. 208). Ci sono bambine che imparano presto a truccarsi, a sorridere, a essere simpatiche e maliziose. Sognano di fare le miss o le modelle. Hanno mamme disposte a guidare ore e ore nella notte per portarle a sfilare a Pitti bimbo e padri capaci di organizzare tour de force per trovare il vestito adatto a un casting. Sono bambine di quattro, cinque, sei anni che popolano un mondo poco noto, spesso nascosto, che si declina attraverso riviste patinate, cataloghi e pubblicità. Un mondo sommerso che non può superare il metro e trenta di altezza, e che è destinato a farsi perpetuo laboratorio di stereotipi fra promesse di futuro e frustrazioni. Dai centri commerciali del napoletano alle periferie toscane, passando per la riviera romagnola e l’hinterland milanese, Flavia Piccinni ha seguito decine di selezioni, sfilate e concorsi di bellezza. Attraverso un viaggio memorabile nell’infanzia di oggi, Bellissime racconta di baby miss e di madri, di sogni che a volte si trasformano in incubi, di ambizioni e di speranze, svelando come nascono i modelli di comportamento e di gusto che tutti acquisiamo attraverso i media, e di cosa questi modelli di comportamento e di gusto che tutti acquisiamo attraverso i media, e di cosa questi modelli possono produrre sulla nostra pelle e su quella dei più piccoli. Firmando un ritratto toccante e realistico, Flavia Piccinni accende una luce nel mondo delle bambine di oggi che molto avranno a che fare con quello che sarà l’Italia nei prossimi trenta, quaranta, cinquant’anni.

Il libro ha vinto il Premio Enea - Sezione Saggistica

La motivazione della consegna del Premio

"Bellissime" di Flavia Piccinni - finalista al Premio Benedetto Croce, insieme a Paolo Mieli e Ezio Mauro - è stato indicato come vincitore al Premio Enea - Sezione Saggistica. La premiazione si terrà a Latina il 6 luglio 2018. Questa la motivazione indicata dalla giuria. “Per aver saputo con la sua opera letteraria coniugare un problema di stringente attualità che investe la sfera antropologica e sociale con un effettivo lavoro di testimonianza all’interno delle Istituzioni del nostro Paese. La giuria ha valutato con vivo apprezzamento la scoperta di un tema che sarebbe stato dimenticato e la sua messa a sistema come urgenza per la pubblica opinione” .

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook