Dario Russo
Babele
20 Luglio Lug 2018 2331 20 luglio 2018

Eicma 2018, in mostra la mobilità su due ruote di domani

Honda Ragazze 6 EICMA 2017 936X703

È già partita la macchina organizzativa dell’Eicma 2018, il salone milanese dedicato alle moto, che anche quest’anno racconterà gli scenari e gli sviluppi della tecnologia applicata alla mobilità: il nuovo presidente della società organizzatrice Andrea Dell’Orto delinea le linee guida, mentre intanto il mercato dei ricambi continua a crescere anche grazie all’online.

Il mercato moto si rivitalizza online

La tecnologia sembra essere già una realtà per gli appassionati di moto che in maniera a dir poco frequente utilizzano i canali digitali per acquistare parti di ricambio e accessori per migliorare o personalizzare i propri veicoli. Secondo recenti stime, su eBay e Amazon si vendono prodotti per auto e moto al ritmo di uno ogni cinque secondi. Oltre a questi due colossi anche le piattaforme storiche specializzate del settore come OmniaRacing oggi arrivano a contare migliaia di prodotti per moto destinate ai biker che ne fanno sia uso stradale sia uso agonistico, vincendo la sfida del digitale su un segmento di mercato che presenta ancora molti scenari aperti.

Andamenti contrastanti per auto e moto

In valori assoluti, il mercato dei ricambi automotive vale in Italia all’incirca 13 miliardi di euro, una quota che aumenta di anno in anno e che sta tornando verso i volumi precedenti alla crisi economica; i ricambi post vendita per moto mantengono il segno più anche nell’ultimo anno, mentre i prodotti per le auto segnano il passo, come evidenziato dal Barometro Aftermarket di ANFIA, registrando la perdita di un punto percentuale tra il 2016 e il 2017, soprattutto a causa di due trimestri molto negativi (il secondo e il quarto) non controbilanciati a sufficienza dai risultati degli altri due.

Eicma 2018, un occhio alle innovazioni

Insomma, per le moto è un buon momento e anche i numeri dell’Eicma confermano la tendenza positiva; se lo scorso anno si era registrato il record di spettatori, con oltre 700 mila visite nella settimana di eventi, per questo 2018 si punta a ritoccare il tetto massimo, sfruttando anche i nuovi spazi a disposizione e con la presenza di tutti i grandi marchi del settore. Il neo presidente della società organizzatrice ha rivelato che oggi, a quattro mesi di distanza dall’inaugurazione, risultano occupati sei padiglioni, per una superficie lorda complessiva di oltre 100 mila metri quadrati, ricevendo già l’adesione tutte le grandi case costruttrici, con una significativa presenza di espositori esteri, più del 40 per cento sul totale.

Il salone milanese risponde alla nuova domanda di mobilità

Proprio Andrea Dell’Orto ha definito già a pieno regime la macchina organizzativa dell’edizione 2018 che andrà in scena alla Fiera Milano Rho dal 6 all’11 novembre e che si pone l’obiettivo ambizioso di “lasciare un segno importante nel settore” e di “confermare il valore di questo appuntamento e ripagare le aspettative degli operatori e delle centinaia di migliaia di visitatori che ogni anno animano l’Esposizione”. Per Dell’Orto, Eicma “è uno dei più importanti contenitori di passione al mondo, è ormai un fenomeno sociale nelle comunità degli appassionati e non solo; il luogo dove vivere e condividere l’amore per le due ruote, ma anche il più autorevole palcoscenico internazionale per eccellenze produttive, sinonimo di innovazione e ricerca, in grado di dare risposte alla nuova domanda di mobilità”.

Vediamo strade che non esistono (ancora)

L’headline della nuova edizione è “vediamo strade che ancora non esistono”, con il quale l’organizzazione ribadisce la propensione e l’attenzione al futuro della mobilità a due ruote della manifestazione, valorizzando la grande capacità dell’industria di interpretare e soprattutto anticipare le sfide imposte dal mercato. Un’ulteriore conferma arriva dalla gestione delle aree espositive; anche quest’anno sono confermati gli spazi dedicati al mondo dell’innovazione nella mobilità ma anche a prodotti hi tech come le e-Bike o le ultime novità dalle Start Up, così come trovano accoglienza segmenti su Turismo su due ruote, il Temporary Bikers Shop e l’area esterna MotoLive.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook