Daniele Buzzurro
Mad Web
24 Luglio Lug 2018 0836 24 luglio 2018

“Voglio diventare milionario entro i trent'anni!"

Mik Cosentino 4
Storia di Mik Cosentino e di come è riuscito a realizzare il suo desiderio di vita in 18 mesi.

Sembra per molti una frase fatta senza valore quella contenuta nel titolo di questo articolo, ma per una persona ha avuto davvero l’effetto migliore possibile, riuscendo a cambiare la sua vita in meglio e a trasformarla in quella di un vincente a 360 gradi. Stiamo parlando di Michele “Mik” Cosentino, che oggi, dopo aver smesso di nuotare a livello agonistico nella Nazionale del Belpaese, lavora ogni giorno con fatica ed energia per aiutare tantissime persone ad acquisire la convinzione nei propri mezzi e nelle proprie capacità e a risvegliare dentro di loro la possibilità di realizzare i propri desideri grazie al Business Online, un po’ com’è successo a lui. Ma lasciamo a Mik il piacere di raccontare chi è davvero.

Ciao Mik, è un piacere poter interagire con te in questa intervista. La prima domanda che ti vorrei fare è quella legata alla tua storia personale. Di cosa ti occupavi quando svolgevi la tua carriera nel mondo del nuoto agonistico, e come hai fatto poi a diventare uno dei più famosi esperti di business online?

Grazie Daniele per la domanda. La mia storia professionale è iniziata come hai accennato nel nuoto professionale. Ho partecipato ai Campionati Nazionali, a quelli Europei e ai Mondiali di Nuoto. Unico neo come professionista sportivo in questo senso è quello di non essere mai riuscito a partecipare alle Olimpiadi, e questo anche per un infortunio che mi ha bloccato proprio nel momento migliore della mia ascesa. Trasferitomi a Roma, la mia carriera sportiva si è definitivamente arenata quando la società civile che mi stipendiava per i miei allenamenti e le gare mi ha comunicato senza preavviso che non avrebbe potuto più ottemperare a questo compito nei miei riguardi. Ho allora iniziato a fare di tutto per mantenermi insieme a mio fratello, che mi è sempre stato vicino e con cui il sodalizio quotidiano è sempre stato molto forte. Ma un giorno qualcosa ha cambiato tutto: mentre eravamo in macchina in un viaggio ci è scoppiata la gomma e siamo rimasti in mezzo la strada senza la possibilità di poterla riparare e soprattutto di tornare a casa perché eravamo senza soldi. E proprio in quel momento qualcosa è scattato dentro la mia mente al punto di esclamare:

Voglio diventare milionario entro i trent’anni!

Mik Cosentino

Ma certamente certe cose un conto è dirle e un altro è farle. Così, anche contro il parere di tanti che mi hanno anche preso un po’ in giro all’epoca, ho cercato di trovare il modo per raggiungere il mio obiettivo. Ho iniziato a studiare su un corso di Affiliate Marketing e ho iniziato provando a sponsorizzare proprio il corso tramite Facebook e malgrado lo scetticismo iniziale di mio fratello, dopo il primo mese ho guadagnato 200 euro, mentre dopo il secondo mese 400 euro. Era qualcosa che non mi sarei mai aspettato, ma ho deciso di cavalcare l’onda continuando ad investire tutto quello che guadagnavo e il mese dopo ho realizzato 800 euro. Alla fine dei primi 6 mesi, ero arrivato a guadagnare 6000 dollari americani, una cifra che allora mi sembrava enorme. E qui è avvenuta un’altra cosa importante: non mi sono accontentato, ma ho capito che non volevo solo il 50% dei guadagni che facevo tramite l`Affiliate Marketing, ma il 100%. È stato allora che ho creato il mio primo corso: per crearlo ho chiesto prima a tante persone quali fossero i motivi per cui non riuscivano ad avere successo, e cosa gli mancasse, e tanti si sono confidati con me, facendomi comprendere che la chiave del mio successo sarebbe stata aiutare le persone. Se sei in grado di risolvere i problemi delle persone, hai la chiave per diventare ricco e libero finanziariamente. Tra i tanti problemi ascoltati, ho scelto i primi 12/15 per importanza e li ho risolti tramite la creazione di 12/15 soluzioni in forma video, che ho poi sintetizzato nel mio primo corso, chiamato “Accademia del Network Marketing”. Tramite Facebook sono riuscito a vendere il mio prodotto digitale in circa 150 copie dal costo di 97 euro l’una per un valore totale di 13.000 euro. Non ci riuscivo quasi a credere, avevo fatto in poco tempo una cifra che prima non vedevo neppure in un anno. Ho quindi estrapolato quelli che mi sembravano i 5 punti fondamentali in un nuovo corso e questo è stato il mio decollo: dopo 18 mesi avevo fatto 1 milione di euro. Mi chiesero come ci fossi riuscito e per spiegarlo ho creato "Liberati dalle catene" il mio unico corso dal vivo aperto al pubblico, che andrà in scena al Palacongressi di Rimini il 28, 29 e 30 settembre, che mi consentirà di illustrare passo a passo il percorso che mi ha permesso di passare da ex nuotatore in ristrettezze finanziarie a milionario del web prima di aver compiuto 30 anni. Si tratta di un evento pensato per professionisti decisi a svoltare, ma anche per impiegati che vogliono garantirsi un’entrata extra o chiunque abbia un’idea valida da lanciare sul mercato per liberarsi, appunto, dalle catene che lo bloccano.

A ottobre inoltre uscirà il mio quinto libro, l’unica guida all’infobusiness mai scritta e disponibile in Italia e sarà edito da Mondadori.

Wow, storia incredibile la tua Mik, complimenti! Ma veniamo alla seconda domanda che volevo farti, che verte proprio sui 5 punti di cui parlavi: ce li vorresti illustrare brevemente?

1. Mentalità: la prima cosa da fare è lavorare sulla propria testa e sulle proprie credenze, abbattendole e distruggendole il più possibile per potersi allineare a quelli che sono i propri obiettivi, mettendo definitivamente da parte le paure;

2. Talento Inespresso: farsi tante domande per capire che cosa ci accende il cuore, e quali sono le caratteristiche del mestiere che stiamo facendo che motivano i nostri clienti a venire da noi, e quindi lavorare su queste in modo esclusivo;

3. Mercato: una volta capite queste skill, bisogna capire come queste si incontrano con il proprio Mercato di riferimento e scegliere quindi solo quelle che effettivamente raggiungono dei risultati di alto livello;

4. Impacchettamento: trovate le nostre soluzioni ottimali, queste vanno inserite in una serie di prodotti quali libri, seminari, videocorsi e tanto altro ancora che deve essere presentato al proprio pubblico/cliente;

5. Consegna: infine, si deve avere la capacità di saper vendere il prodotto, riuscendo a raggiungere l`obiettivo principe, quello di far diventare il consumatore soddisfatto il nuovo “venditore” del tuo prodotto/servizio.

Sei una vera scoperta Mik! Ultima domanda un pò fuori dagli schemi: hai qualche hobby particolare?

Amo tenermi in forma grazie al CrossFit e al Jujitsu.

Mik fa davvero tantissime cose, chissà che un giorno non apra un’accademia dedicata agli hobby che ama tanto. Lo trovate su Amazon, Facebook, Instagram e Linkedin.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook