Elisabetta Favale
E(li's)books
27 Dicembre Dic 2018 1901 27 dicembre 2018

I Misteri di Pemberley" di P.D. James in Tv

5CB2C13F 7021 4509 85AE 8A273A091B29

Venerdì 28 dicembre alle ore 21.10 su laF (Sky 135) va in onda il secondo e ultimo appuntamento con “I Misteri di Pemberley, miniserie campione di ascolti in UK e acclamata dalla critica, con protagonisti Anna Maxwell Martin e Matthew Rhys. La serie, che ha ipnotizzato quasi 8 milioni di spettatori in UK, tratta dal romanzo "I Misteri di Pemberley" (Mondadori) di P.D. James, è stata girata a Chatsworth House.

La sontuosa residenza del XVI secolo nel Derbyshire, incastonata in un ampio parco e circondata da colline che si innalzano verso la brughiera, contiene tra le più importanti collezioni di dipinti, mobili, disegni, sculture neoclassiche, libri e altri manufatti, tra cui due tra le migliori copie di incisioni di Andrea Mantegna. Chatsworth House, citata nel romanzo stesso di Jane Austen come una delle proprietà che Elizabeth visita prima di arrivare a Pemberley e definita per anni come la più importante dimora d’Inghilterra, è stata usata come ambientazione per l'adattamento cinematografico di molti film e serie tv, tra cui Orgoglio e pregiudizio di Joe Wright, La duchessa con Keira Knightley e Ralph Fiennes e la serie The Crown con protagonista Claire Foy.

Nell’ultimo episodio di “I Misteri di Pemberley, l’accusa di omicidio nei confronti di Wickham porta ansie e tensioni, facendo allontanare Darcy (Matthew Rhys) ed Elizabeth (Anna Maxwell Martin). Mentre le indagini di Hardcastle (Trevor Eve) conducono a strani indizi e misteriose scoperte, il colonnello Fitzwilliam (Tom Ward) e Darcy fanno visita a Wickham in prigione, ma separatamente e con scopi differenti. Dopo aver capito che il bambino di cui si occupa Louisa Bidwell (Nichola Burley) non è suo nipote ma suo figlio illegittimo, Elizabeth cerca di scoprire la vera identità del padre. Nel frattempo Wickham, dichiarato colpevole, deve affrontare il processo decisivo a Derby e, sebbene per lui la fine sia vicina, forse verità e giustizia hanno ancora una speranza.

Nuova visione e buona fine dell’anno con la letteratura in Tv!

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook