Alessandro Sannini
La nota
7 Gennaio Gen 2019 1629 07 gennaio 2019

Pinerolo (Torino): "Anno nuovo, buone nuove per il palazzo detto degli Acaia"

Il 20 dicembre u.s. sul sito ufficiale della città di Pinerolo è stata pubblicata la “Procedura aperta ex artt. 60 e 36 comma 9 del DLGS 50/2016 per l’affidamento del 1° stralcio dei lavori di rifacimento della copertura e del loggiato della manica del palazzo Principi d’Acaia prospicente la via al Castello ed il muro del giardino di pertinenza del palazzo medesimo, che si affaccia su via Jacopo Bernardi. L’importo previsto per la realizzazione dei lavori è di 400.000 euro. Questo significa che entro la metà dell’anno corrente, se non si determineranno dei ritardi, potrà aprirsi il cantiere per la messa in sicurezza diffusa del palazzo. A questi primi lavori ne dovranno seguire altri, riguardanti ad esempio la copertura del corpo di fabbrica dov’è presente il ciclo di affreschi a “grisaille”. Per questa copertura l’Amministrazione comunale, in accordo con la Soprintendenza, ha provveduto lo scorso anno a posizionare dei lamierati, con l’impegno a rimuoverli provvedendo alla realizzazione della nuova copertura entro tre anni.I lavori inseriti in questa fase di intervento sono stati illustrati nel loro dettaglio dall’architetto Lorenzo Bosco, tecnico di zona della Soprintendenza, nel corso del convegno organizzato a Pinerolo da Italia Nostra lo scorso 14 dicembre, nell’ambito delle iniziative promosse per il seicentesimo Acaia. In quell’occasione il presidente di Italia Nostra, nel concludere il convegno, ha ufficializzato la disponibilità dell’associazione, terminati i lavori di messa in sicurezza, di farsi carico dell’apertura del palazzo rendendolo visitabile, seppure per solo alcune parti e per numeri limitati di persone presenti contemporaneamente. Il nome degli Acaia rimane di attualità nella nostra città anche in questo mese di gennaio, in quanto sempre la sezione di Italia Nostra in collaborazione con il Circolo dei Lettori, la biblioteca civica Camillo Alliaudi e la Società Storica Pinerolese organizza per lunedi 14 gennaio alle 17,30 presso il salone delle feste del Circolo Sociale (via del Duomo 1 Pinerolo) la presentazione del libro di Paolo Buffo (giovane ricercatore dell’università di Losanna) su: “La documentazione dei principi di Savoia Acaia. Prassi e fisionomia di una burocrazia notarile in costruzione”. Il volume è stato edito dalla Deputazione di Storia patria subalpina. Ne discuterà con l’autore la notaia Caterina Audano. Nella stessa iniziativa sarà presentata la tesi di laurea in storia del pinerolese Jacopo Cardella, dal titolo: “Le franchigie dei principi d’Acaia tra i secoli XIII e XIV: analisi della costruzione di un principato”.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook