Sergio Ragone
Pop corn
2 Febbraio Feb 2019 0854 02 febbraio 2019

Cruskees, l'innovazione di un sapore unico

Cruskees (2)

E' una delle specialità della cucina lucana, apprezzata da tutti e presente i ogni possibile soluzione.

Il peperone crusco, la cui origine è da fissare al XVI e XVII secolo, quando quest’ortaggio si diffuse sul territorio lucano e trovò le condizioni ottimali per crescere, è oggi l'emblema della tradizione culinaria della terra dei due nomi. La sua preparazione è un procedimento molto semplice ma che ha delle regole ben precise che si tramandano di generazioni attraverso la partica ed il racconto. E' un ortaggio che resiste all'essiccazione ed è proprio grazie a quest’ultima peculiarità si realizzano le caratteristiche serte, cioè le collane di peperoni della lunghezza di circa 2 metri, che vengono esposte al sole per l’essiccamento. Quando al peperone rimane circa il 10% del contenuto d’acqua, è pronto per essere consumato o per passare alla frittura arricchendone il sapore. Questa tradizione oggi rivive anche grazie all'innovativa formula dei Cruskees, un prodotto ideale per gli aperitivi oltre che uno squisito ingrediente per i piatti preferiti. I Cruskees sono uno snack semplice, costituito da 3 ingredienti: peperone crusco, olio e sale. La materia prima è rigorosamente selezionata e di alta qualità, i processi produttivi controllati per garantirne la naturalità e la freschezza. Il procedimento da cui nascono i Cruskees è estremamente semplice ma, come tutti i prodotti della tradizione lucana, ricco di piccoli segreti ed accorgimenti che li rendono unici nella loro essenza.

I Cruskees sono confezionati in atmosfera protettiva in modo tale da garantire una freschezza per sei mesi. Le confezioni per il consumo sono tarate su una grammatura di 15 g, pratiche per il consumo “on-the-go”. L’eccellenza della tradizione lucana è racchiusa in un unico sacchetto e può essere proposta anche come ingrediente pregiato per alcuni piatti, così come propone lo chef Gian Marco Carli. Ecco qual è il menù che lo chef propone, declinando i Cruskees in ogni portata: Antipasto con baccalà, broccolo barese, variazione di cruschi e limone candito; primo piatto con risotto caciocavallo e pepe, composta di mela annurca e cruschi al forno; secondo piatto con filetto di maiale cbt, purè di patate, ristretto all’aceto balsamico e chips di crusco; dessert con ricotta, fichi e cruschi. I Cruskees sono un prodotto innovativo della NovaFood S.r.l.s., giovane azienda formata da giovani esperti e appasionati di food Made in Italy.


Il futuro, come sempre, ha un cuore antico.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook