Maurizio Sgroi
il Cronicario di Crusoe
20 Maggio Mag 2019 1505 20 maggio 2019

La sottile differenza fra frenare e franare

Incertezza

Proverbio del 20 maggio Quando dite denaro anche un morto apre la bocca

Numero del giorno: 10.600.000 Smart speaker consegnati in Cina nel primo trimestre 2019

Nel paese delle convergenze parallele, dove intere carriere sono state costruite e nutrite dall’arte della supercazzola più o meno dissimulata, mi riempie di tenerezza la sobria descrizione effettuata da una nota Autorità dell’andamento dei contratti pubblici, che nel tempo degli “sblocca-cantieri” infiniti e perenni, ma soprattutto esibiti (anzi annunciati) dovrebbe rassicurarci tutti, circa la capacità delle nostre pubbliche amministrazioni.

Senza farla troppo lunga, il punto è che, come dice l’Autorità c’è stata una “frenata nell’ultimo quadrimestre 2018 ma nel complesso il mercato cresce rispetto al 2017 di quasi sette miliardi”. Ora passi pure che tutto il mondo conta in trimestri tranne l’Autorità, rimane il dato della frenata: -21,4% nell’ultimo quadrimestre.

Frenare e franare sono sinonimi, evidentemente. Quindi dobbiamo essere grati alla nostra Autorità per aver valorizzato questa sottile differenza. Notevole la chiosa: “Non è da escludere che sulla frenata del settore, registrata fra settembre e dicembre, possa aver contribuito la prospettata incertezza normativa”. Ora, del governo del cambiamento si può dir tutto tranne che generi incertezza. Al contrario: è chiaro a tutti come andrà a finire, con gli appalti come per tutto il resto.

A domani.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook