Elisabetta Favale
E(li's)books
7 Luglio Lug 2019 0840 07 luglio 2019

Sorsi d’autore a Villa Cordellina. Racconto di un sabato con Massini e Iannacone

37395631 4F92 4255 949A C91E03F32253

Ieri ho passato uno splendido pomeriggio a Villa Cordellina Lombardi (Montecchio Maggiore) per uno degli eventi della manifestazione Sorsi d’autore che quest’anno festeggia i suoi 20 anni.

Sorsi d’autore è una “creatura” della Fondazione Aida e di Meri Malaguti e il suo staff, vincente ho trovato questo connubio tra tradizione enogastronomica e arte/storia del territorio.

Sorsi d’autore regala però ai suoi visitatori anche, come è facile capire dal nome, incontri con autori provenienti da tutta Italia, ieri il giornalista Luca Telese ha chiacchierato con Stefano Massini e Domenico Iannacone.

Io avevo avuto già modo di ascoltare dal vivo Massini ma non avevo mai incontrato Iannacone che stimo moltissimo e seguo fedelmente nei suoi programmi (I dieci comandamenti e Che ci faccio qui su Rai Tre).

Garbato e divertente Telese ha sollecitato i suoi ospiti con domande sulla vita personale e la carriera regalando a noi spettatori l’opportunità di conoscere tanti retroscena di fatti interessanti.

Come è nato Qualcosa sui Lehman di Massini?

Come nascono i servizi giornalistici d’inchiesta di Iannacone?

Una serata splendida in una cornice di rara bellezza e... siccome io parlo di libri non posso che consigliare ancora e ancora la lettura di Qualcosa sui Lehman (vi ricorderete che fu finalista al Premio Campiello ed ebbe il mio voto visto che quell’anno ero uno dei lettori giurati).

Stasera Sorsi d’autore continuerà in un’altra splendida villa a Oderzo, si sposta nella provincia di Treviso

e l’ospite di stasera sarà Ferruccio De Bortoli .

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook