Dario Russo
Babele
18 Dicembre Dic 2019 1212 18 dicembre 2019

Sempre più conti correnti online: è la fine delle banche?

Banca Online

Il mondo si evolve e i conti correnti insieme ad esso. Il settore bancario negli ultimi anni ha dovuto affrontare diverse problematiche legate ai servizi tradizionali rispetto a quelli promossi online. Infatti sono sempre di più le persone che preferiscono l’home banking rispetto ai servizi presso le sedi fisiche.

Ciò comporterebbe una conseguenza agli istituti finanziari che operano ancora tradizionalmente. Qualcuno di esso per limitare i danni si è adeguato ai tempi moderni, offrire la possibilità di depositare il denaro sui conti correnti online. Come scegliere il migliore?

Home baking nel 2019: più benefit per i nuovi utenti

Nonostante l’home banking sia un servizio decisamente comodo, le banche online hanno dovuto costruire una strategia affinché gli utenti potessero convincersi ad utilizzarlo. Così come suggerisce GreenWallet, ci sono tanti istituti di credito che garantiscono un buono Amazon o altri benefit previa registrazione.

Questo premio viene consegnato al consumatore finale solo nel caso in cui avesse rispettato determinate condizioni contrattuali, generalmente basta l’iscrizione ad una banca online e/o il deposito di una determinata somma di denaro presso il nuovo conto corrente.

L’iniziativa viene erogata per

  • Conti correnti online;

  • Conti correnti aziendali

  • Carte prepagate gratuite

Perché i conti correnti online continuano a crescere

I conti correnti online sono sempre più diffusi per svariati motivi. Grazie ai servizi di home banking promossi dagli istituti di credito, non occorrerà più prendersi un permesso lavorativo o vincolare le proprie giornate per recarsi agli sportelli di una sede fisica.

Basterà una connessione internet, un laptop, tablet o smartphone per poter pagare le bollette, inviare o ricevere bonifici bancari e svolgere tanti altri servizi che un tempo non era possibile eseguire tramite il web.

Uno dei vantaggi più importanti è il conseguente orario in cui poter svolgere la propria operazione bancaria. La maggior parte di istituti finanziari presenti online consentono di poterlo fare senza vincoli, 24 ore su 24, sette giorni su sette.

L’era digitale e i risparmi garantiti

Un altro aspetto influente è la possibilità di risparmiare grazie ai conti correnti online. Molti di essi infatti sono gratuiti, senza nessun canone annuo da affrontare. Altri invece richiedono una minima commissione (anche mensile) per sopperire alle spese di gestione e del personale.

Nonostante il vantaggio appena annunciato, vi è una considerazione altrettanto importante, purtroppo questa non è una regola fissa. Infatti ci sono delle banche che seppur online, non riescono a garantire una spesa minore rispetto a quella che richiederebbe una sede fisica.

La soluzione più efficace è quella di controllare sempre le condizioni contrattuali, commissioni ed eventuali spese di gestione. Negli ultimi tempi sempre più banche hanno dimezzato il numero di sede fisiche e relativo personale, proprio per consentire un risparmio maggiore al cliente.

Le filiali bancarie fisiche moriranno?

Con l’evoluzione di internet e il flusso dei conti correnti online, le filiali bancarie fisiche saranno destinate a morire. In pochi anni solamente in Italia, ben 6.000 sedi sono state chiuse.

Le uniche restanti sul territorio (oltre gli uffici per gestire la parte burocratica) vengono mantenute, almeno per il momento, solo per quegli utenti poco digitalizzati, per esempio gli anziani.

Tale problema verrà raggirato grazie alla presenza degli ATM evoluti, con un operatore pronto a supportare l’utente finale in caso di necessità, che a sua volta educheranno il cliente ad usare il digitale.

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook