Bye Buy! Sharing economy e Collaborative consumption

Qui si parla a 360 gradi di sharing economy e collaborative consumption: in poche parole, di quella nuova rivoluzione dei consumi che rende possibile avere o usare una cosa senza possederla. Una rivoluzione che già dilaga in tutto il mondo nei settori più disparati, a cominciare da trasporti, turismo, moda, ma non solo. È nata e cresciuta altrove, ma sta arrivando anche in Italia travolgente e inarrestabile come un'onda anomala, alimentata dalle nuove tecnologie e destinata a ribaltare vecchie pratiche di consumo al grido di: condividiamo!  Perché condividere? Per godere di servizi di cui abbiamo bisogno ogni giorno e di beni che ci piacciono e ci fanno vivere meglio in modo intelligente e responsabile. Per non farci più mancare niente. Condividere è decisamente più attraente che comprare... Scoprite perché! Bye buy!  

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook