Degiovanimento

I giovani sono sempre stati un bene abbondante ed esuberante nelle società del passato. Il fatto che il loro peso sia oggi in diminuzione è un fatto così inedito che non abbiamo nemmeno un termine per indicarlo. Da qui il neologismo che trovate nel titolo al blog. Il rischio è che al “degiovanimento” corrisponda non solo un alleggerimento demografico, ma anche una generalizzata perdita di consistenza delle nuove generazioni in ambito politico, sociale ed economico. E’ quanto sta succedendo in Italia? E come rompere tale spirale facendo in modo che i giovani tornino ad assolvere la loro funzione di motore del cambiamento e della crescita? 

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook