Hic sunt leones

Le azioni nell’arena internazionale sono spesso sostenute da motivazioni di contorno, da un presunta retorica della virtù, ideologicamente legittimante. Ma gli Stati e i grandi attori globali realisticamente ricercano, o almeno dovrebbero, una “morale dei fini” e mai una “degli strumenti”. Un occhio critico alla ricerca dei “leoni” perché gli agnelli, sulla scena internazionale, hanno vita dura. 

 Iscriviti alla newsletter

Vuoi essere sempre aggiornato? Iscriviti alla newsletter de Linkiesta.it .

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

 Seguici su Facebook